Italia

 

 

Faccio appello alla solidarietà ultrà

Il 13 maggio 2011, il nostro Racing Club de Strasbourg giocava in casa del Rouen una delle ultime partite della stagione, con l’obiettivo di salire in Ligue 2.

Durante tutta la partita, abbiamo subito l’aggressività degli stewart del Rouen, sicché nel fine partita, quando ci siamo avvicinati alla recinzione per congratulare i nostri giocatori, non hanno esitato a scagliarsi contro un tifoso che era salito sulla recinzione per festeggiare la vittoria.

Il nostro amico si è difeso ma parecchi stewart l’hanno aggredito. Per portargli soccorso, ho spinto uno dei suoi aggessori e gli ho dato un colpo, uno solo.

La mia reazione è stata soltanto una risposta alla loro aggressione, ma sono tifoso e quindi per la legge ho tutti i torti. Di conseguenza, sono stato giudicato pesantemente.

Qualcuno pero’ avrà visto degli stewart con un coltello, una bomba lacrimogena, un manganello telescopico e non solo. Uno ha tolto la museruola del cane e un altro stewart ha avuto l’intelligenza… di togliersi il giubbotto giallo per non farsi riconoscere !

A conferma della violenza degli stewart, i giornali locali ne hanno reso conto nelle loro edizioni, l’indomani della partita :

 

Brano del quotidiano « L’Alsace » :

 

Lo zelo degli stewart del Rouen

 

Degli incidenti sono scoppiati l’altro ieri a Rouen, prima della partita, tra tifosi del Racinge e giovani facinorosi locali venuti per provocarli, secondo la versione raccontata dal presidente del club normanno, lui stesso, ad un partner del RCS presente all’incontro. Alcuni scambi senza grave conseguenza che hanno solo ritardato l’ingresso allo stadio della centinaia di tifosi alsaziani.

 

Tafferugli più violenti si sono invece manifestati dopo il triplice fischio, quando i tifosi del club alsaziano, in maggioranza degli Ultra Boys 90, hanno voluto recarsi vicino alla recinzione dove i giocatori di Laurent Fournier erano venuti per ringraziarli e festeggiare, come si fa adesso già da alcune partite. Gli stewart del Rouen che, a quanto pare, non possiedono diplomi di psicologia elementare, si sono ostinati a sloggiarli. Dalla tribuna stampa, si è visto addirittura uno di loro che si toglieva il distintivo giubbotto giallo per venire alle mani. Un altro ha fatto uso del manganello telescopico.

 

Bilancio : un naso rotto e due occhi pesti per uno stewart e un UB90 fermato dalla polizia. « Una volta ancora passiamo per cattivi », testimonia un tifoso del Racing, « mentre volevamo solo andare a ringraziare i nostri giocatori come lo meritano. Alcuni di loro d’altronde, come Loïc Damour (calciatore dello Strasburgo), hanno chiesto agli stewart di calmarsi. Sono stati testimoni di quanto è accaduto ». « Onestamente non so come le cose hanno cominciato, ma rispetto a cio’ che ho visto, gli stewart hanno abusato parecchio del loro potere e ho provato a fargli sentire ragione », assicura il centrocampista internazionale, « Non sono stato l’unico. Siamo stati alcuni giocatori ad agire cosi’. »

 

Brano del quotidiano « Les Dernières Nouvelles d’Alsace » :

Alla fine della partita vinta allo stadio Robert Diochon, una cinquantina di tifosi ha voluto avvicinarsi alla recinzione che circonda il campo per congratulare i propri campioni. Gli stewart – fra cui uno almeno si è tolto il giubbotto fluorescente per venire alle mani – sono stati perlomeno zelanti. Al termine del breve tafferuglio, si sarebbe deplorato un naso normanno rotto. Niente di che tirarne orgoglio, di sicuro, ma nemmeno niente di che farne un caso diplomatico.

 

 Purtroppo, la sentenza non lascia dubbi ed è completamente schiacciante :

 

 

Ovvero la somma di 90889,81 euros da pagare …

 

Quindi faccio appello alla solidarietà ultrà. Non posso dire che sono rovinato perché non ho tutti questi soldi, anzi, è la mia vita ad essere rovinata !

Faccio appello alla solidarietà ultrà perché dovro’ pagare tutta la mia vita per un errore, che sia grande o no, che avrebbe comunque valso un’altra pena se non fossi tifoso !

Se volete aiutarmi, potete partecipare alla raccolta. Qualunque sia la somma, avete tutta la mia stima nonché la mia gratitudine.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now